News

Abbiati: "Mancini-Milan? Per me è no. Donnarumma, con Raiola devi…"

Ex portiere e bandiera del Milan, Christian Abbiati ha rilasciato una lunga e significativa intervista ai microfoni di calciomercato.com.

Sul derby alle 12.30: È chiaro che siamo tutti abituati ad un orario diverso, cioè quello tradizionale previsto in notturna. Capisco anche le esigenze televisive per le quali questo derby andrà in scena a quell’ora. Il calcio cambia, è normale“.

Sul Milan possibile favorito:Nel derby non ci sono mai favoriti, magari il Milan sta un po’ meglio. La stracittadina di Milano è una storia a sé, una partita particolare“.

Un pronostico:Difficile ma penso vinca il Milan“.

Su come si vince un derby: Devi avere grande attenzione per tutta la gara, poi ogni allenatore ha una marcia di avvicinamento diversa. Non ci sono segreti particolari“.

Il derby che ricorda con più piacere: Il primo giocato nel 1999“.

Sulla parata di Kallon nell’Euroderby del 2003: È sicuramente quella la mia parata più bella e importante“.

Su qualche frase particolare dettagli dopo il miracolo su Kallon: Non ricordo perché sono passati tanti anni. E’ chiaro che ricordo l’importanza avvertita da tutti, ti aveva permesso di superare l’Inter e poi andare a vincere la Champions in finale contro un’altra italiana come la Juventus“.

Sull’avversario più temuto nei derby: Difficile fare solo un nome, l’Inter ha avuto tantissimi grandi campioni“.

Sulla cessione del Milan ai cinesi: È sicuramente difficile pensare ad un Milan senza Berlusconi e Galliani, dopo tutti questi anni pieni di vittorie. Se il bene del Milan è questo cambio di società, quindi ben venga“.

Su Fassone e Mirabelli: Non li ho conosciuti. Spero abbiano un progetto per riportare in alto il club e una maglia di spessore come quella rossonera“.

Su Montella: Sta facendo un buon lavoro, con tanti ragazzi valorizzati. Secondo me va confermato perché sta ottenendo buoni risultati“.

Su Mancini in rossonero: Ma, guarda me la stai dicendo tu adesso. Non ce lo vedo Mancini sulla panchina del Milan dopo tutti quegli anni all’Inter e quello che ha rappresentato per loro, direi di no”.

Su De Sciglio: Non sono in grado di dargli consigli. Mattia è un ragazzo intelligente, saprà sicuramente fare la scelta migliore per il suo futuro“.

Su Donnarumma: Io penso che ha l’agente migliore del mondo o tra i migliori, quindi sapranno benissimo come comportarsi. Gigio è un talento straordinario, da tifoso del Milan mi auguro possa rinnovare e rimanere a lungo“.