Inzaghi: "Doppietta in finale di Champions, il mio sogno da bambino. Berlusconi…"

Ospite al programma “L’Originale” su Sky Sport, l’ex bomber e allenatore del Milan Filippo Inzaghi ha parlato di attualità rossonera e di Atene 2007: “Il Milan senza Berlusconi lo immagino come una stanza illuminata: senza di lui e senza Galliani sarà difficile vederlo. Noi tutti milanisti speriamo che il Milan possa avere un futuro roseo e che si tornino a vedere quelle serate di Champions che in passato ci hanno visto protagonisti. Se promisi a Berlusconi una doppietta nella finale di Atene? Sì, è vero. Noi attaccanti speriamo sempre di far gol. Mi arrivò una telefonata dal presidente in cui mi chiedeva di segnare e fare una grande partita: segnare una doppietta in una finale di Champions era il mio sogno sin da bambino. Abbiamo vinto, è un bel ricordo“.