CalciomercatoNews

Milanesi stregate da André Silva


Andrè Silva ha rischiato di non finire mai nelle prime pagine portoghesi. In fondo, l’hockey a rotelle non è certo lo sport nazionale, nonostante la popolarità, ma da lì la strabiliante punta del Porto è partita. Poi ha iniziato a giocare a pallone e i tifosi dei Dragoes ringraziano. Il Milan e l’Inter sono praticamente sempre presenti ogni volta che scende in campo col Porto. Hanno visto 15 reti in campionato di un giocatore che ha una clausola rescissoria da 60 milioni e che ha fior di pretendenti. Il Real Madrid. Il Manchester United. Due su tutte, due certamente vicine a chi lo gestisce, ovvero la Gestifute di Jorge Mendes. Però il Milan soprattutto ha voglia di un grande colpo per l’attacco, in ottica cessione di Carlos Bacca, e Andrè Silva è il primo nome. L’Inter lo segue, è vero, ma adesso il giovane talento arrivato a Oporto per mille euro dal Salgueiros non è più centrocampista ma prima punta. Un 9 vero, puro, determinante e decisivo. Il grande centravanti che il Portogallo aspettava da tempo, ruolo bloccato in nerazzurro da Mauro Icardi a meno che non arrivi un tecnico al posto di Stefano Pioli intenzionato a giocare con due prime punte.