Taggato: Rijeka

Milan-Rijeka, le pagelle: Bonucci insicuro, Cutrone salva tutto. Bene André Silva

Le pagelle di Milan-Rijeka, seconda gara del Gruppo D di Europa League 2017/2018.

Donnarumma:  5+
Non irreprensibile nell’uscita sul gol di Acosty, forse poteva fare meglio sul brutto rigore del momentaneo pareggio.

Musacchio: 6
Tornato in campo dopo due panchine consecutive, non sbaglia quasi nulla e mette a segno il suo primo gol in rossonero.

Bonucci: 5
Anche non considerando il clamoroso errore su Acosty, la sua partita non può considerarsi positiva: troppi errori in fase di costruzione, e la solita insicurezza generale.

Romagnoli: 5,5
Un solo calo di tensione, quando causa goffamente il fallo da rigore, macchia una prestazione tutto sommato positiva.

Abate: 6-
Senza infamia e senza lode, non incide particolarmente. Sia in un senso, che nell’altro.

Kessié: 6
Un passo avanti rispetto alle orribili prestazioni di Roma e Genova, due indietro rispetto alle migliori prestazioni offerte in questo inizio di stagione.

dal 70′ Mauri: s.v.
Apporto praticamente nullo alla gara.

Locatelli: 6
Fa il suo senza strafare, non soffrendo particolarmente il pressing croato ma senza nemmeno inventare chissà cosa. Partita ordinata, quasi scolastica.

Calhanoglu: 5
Metà partita per lui, costretto ad uscire per una brutta botta che ne pregiudica la prestazione. Non che prima stesse facendo molto, onestamente parlando.

dal 45′ Bonaventura: 6-
Stavolta l’atteggiamento è quello giusto, ma negli anni ci ha abituato a ben altro.

Borini: 6+
Non esattamente una partita da incorniciare la sua, ha però il merito di mettere in porta Cutrone in occasione del gol vittoria.

Cutrone: 7
Mezzo voto in più per il gol che salva capra e cavoli. Per il resto, il solito Cutrone: tanta grinta e la sensazione che possa sempre creare pericolo.

André Silva: 6,5
Si inventa un gol praticamente da solo, impegna la difesa croata e regala giocate preziose. Ecco a volte esagera un po’, ma per ora va bene così.

dall’82’ Suso: s.v.
Entra e dopo due minuti il Milan si sgretola, anche non per colpa sua.

Montella: 6-
Un tranquillo giovedì di paura. Gara in completo controllo che rischia di trasformarsi in uno psicodramma nel giro di cinque minuti, ma per fortuna c’è Cutrone (e Borini).

Montella sul sorteggio: “Tutto nelle nostre mani”

Dopo il sorteggio di Montecarlo, che ha stabilito i nostri avversari nel gruppo D dei gironi di UEFA Europa League, Vincenzo Montella ha rilasciato queste dichiarazioni ad acmilan.com:

Il nostro girone comprende avversari rispettabili, da non sottovalutare. L’AEK Atene in Champions è stato nostro avversario nelle edizioni del 1994-95 e del 2006-07: in entrambe le occasioni il Milan arrivò in finale. Sono precedenti a noi favorevoli, ma non sarà facile batterli perché hanno molti giocatori che conoscono il nostro campionato. L’Austria Vienna è una società gloriosa e con un allenatore molto preparato. I croati del Rijeka per poco non sono approdati ai gironi di Champions League. Tutto alla fine sarà nelle nostre mani. Sono fiducioso”

Fonte: acmilan.com

Europa League, ecco i gruppi e i calendari: il Milan pesca Austria Vienna, Rijeka e AEK Atene

Milan, Austria Vienna, Rijeka e AEK Atene. È questo il verdetto emerso dall’urna di Montecarlo per il girone rossonero della prossima UEFA Europa League, in programma a partire dal prossimo 14 settembre. Inseriti nel gruppo D, i ragazzi di Montella viaggeranno tra Austria, Croazia e Grecia per la fase a gruppi del torneo: schivati i pericoli Everton, Marsiglia e Nizza, per un sorteggio nel complesso positivo.

La prima gara del Milan si giocherà a Vienna, il 14 settembre, mentre l’esordio a San Siro avverrà due settimane dopo (28 settembre) contro il Rijeka. Poi ci sarà la doppia sfida all’AEK Atene, prima in casa il 19 ottobre e poi in Grecia il 2 novembre, quindi la terza e ultima partita del gruppo al Meazza, in calendario contro l’Austria Vienna il 23 novembre. Chiude il gruppo la trasferta a Fiume del 7 dicembre 2017.

Riassumiamo dunque i giorni e gli orari delle sei partite del girone del Milan:

1^ giornata: Austria Vienna-Milan, 14 settembre 2017, ore 19.
2^ giornata: Milan-Rijeka, 28 settembre 2017, ore 21.05.
3^ giornata: Milan-AEK Atene, 19 ottobre 2017, ore 21.05.
4^ giornata: AEK Atene-Milan, 2 novembre 2017, ore 19.
5^ giornata: Milan-Austria Vienna, 23 novembre 2017, ore 21.
6^ giornata: Rijeka-Milan, 7 dicembre 2017, ore 19.

Qui di seguito, invece, la composizione al completo dei dodici gruppi dell’Europa League 2017-18:

GRUPPO A: Villarreal, Maccabi Tel Aviv, Astana, Slavia Praga.
GRUPPO B: Dinamo Kiev, Young Boys, Partizan, Skenderbreu.
GRUPPO C: Braga, Ludogorets, Hoffenheim, Istanbul Basaksehir.
GRUPPO D: Milan, Austria Vienna, Rijeka, AEK Atene. 
GRUPPO E: Lione, Everton, Atalanta, Apollon Limassol.
GRUPPO F: Copenaghen, Lokomotiv Mosca, Sheriff Tiraspol, Zilina.
GRUPPO G: Viktoria Plzen, Steaua Bucarest, Hapoel Beer-Sheva, Lugano.
GRUPPO H: Arsenal, BATE Borisov, Colonia, Stella Rossa.
GRUPPO I: Salisburgo, Marsiglia, Vitoria Guimaraes, Konyaspor.
GRUPPO J: Athletic Bilbao, Hertha Berlino, Zorya, Ostersund.
GRUPPO K: Lazio, Nizza, Zulte Waregem, Vitesse.
GRUPPO L: Zenit, Real Sociedad, Rosenborg, Vardar.