Milan, dopo Kessie c’è Tolisso

L’arrivo di Franck Kessie non fermerà le grandi manovre rossonere sul centrocampo. Ieri è stato raggiunto l’accordo con i dirigenti dell’Atalanta per l’ivoriano, che già stamani si è sottoposto alle visite mediche di rito, ma intanto Montella non ha smesso di sognare un regista (Biglia o Fabregas) e soprattutto un’altra mezzala. Per quest’ultimo ruolo il numero uno della lista è Corentin Tolisso, il francese di origini togolesi dell’Olympique Lione che il tecnico campano ha messo al primo posto della lista dei desideri.

Kessie arriverà al Milan in prestito biennale con obbligo di riscatto nel 2019. La cifra totale, compresi i bonus, sarà sui 30 milioni. Per il giocatore è pronto un contratto di 5 anni a 2,2 milioni più bonus a stagione. Tolisso costa tra i 35 e i 40 milioni e ha pretese importanti per quel che riguarda l’ingaggio visto che chiede 3,5 milioni più bonus. Il suo sogno è giocare in Champions League già la prossima stagione e dunque questo è un primo ostacolo importante per il Milan che però non ha intenzione di perdersi d’animo.

Anche perché Tolisso, che la scorsa estate è stato corteggiato vanamente dal Napoli, in Italia sembra aver meno pretendenti: la Juventus si è tirata indietro dopo aver lavorato a lungo su di lui, mentre l’Inter non lo considera una priorità pur stimandolo e tenendo d’occhio la situazione. Certo resta la concorrenza dei club esteri (soprattutto il Psg e quelli della Premier League), ma Fassone e Mirabelli sono convinti di poter competere perché il giocatore è sensibile al fascino di un grande club come il Milan. 

Fonte: Corriere dello Sport

Potrebbero interessarti anche...