Taggato: ICC

Spalletti: “Il 4-0 al Bayern? Ancelotti si è ricordato di essere stato del Milan…”

L’allenatore dell’Inter, Luciano Spalletti, ha commentato la vittoria del Milan sul Bayern Monaco e il momento rossonero:

“Se si va anche a vedere una vittoria o una sconfitta dopo sette giorni di allenamento tutti insieme… Io dò un valore importantissimo al modo di lavorare e al lavoro – ha dichiarato il tecnico di Certaldo a Premium Sport HD – se si va dietro ai risultati e basta si fa solo confusione.

Il Milan ha fatto giocare tra l’altro anche molti ragazzi. E Ancelotti si è ricordato di essere stato l’allenatore di quella squadra lì… Ma han fatto sicuramente bene, ho visto degli spezzoni con buone azioni, ma con nessuno di quelli nuovi. Ma non conta niente questo, conta quello che faremo noi”.

Bonucci subentra, ma non da capitano: lascia la fascia a Jack

È il capitano designato del nuovo Milan cinese, ma all’esordio in rossonero, da subentrante, non ha preteso di vestire la fascia. La “prima” di Leo Bonucci con il Diavolo è arrivata al minuto 63′ di Bayern-Milan, ma non è stato subito capitano: all’entrata in campo – interpreta Gazzetta TV – il centrale della Nazionale ha fatto cenno a Bonaventura di tenere la fascia sul braccio. Un piccolo gesto, ma che lascia da parte l’immagine del Bonucci spacca-spogliatoi propinata da diversi organi di informazione.

Cutrone: “Complimenti a tutti, abbiamo giocato bene contro dei campioni”

Uno dei grandi protagonisti della gara è stato sicuramente Patrick Cutrone, autore di una doppietta. Il numero 63 rossonero ha parlato così in esclusiva a Milan TV: “Mi sono scambiato la maglia con Lewandowski, perché è un campione. È uno degli attaccanti più forti al mondo e per me è un onore”.

Sulla doppietta: “Il primo gol ho seguito il cross, ho detto a Borini di lasciarmela sono andato di testa: quando ho visto la palla entrare non ci credevo. Nel secondo abbiamo fatto una bellissima azione e dovevo solo appoggiarla”.

Sulla squadra: “La partita di oggi era fondamentale, soprattutto molto difficile perché abbiamo giocato contro dei campioni veri. Dal punto di vista collettivo siamo stati bravi fin dall’inizio, attaccandoli subito e non lasciandogli spazi: il risultato lo dimostra. Abbiamo giocato tutti bene, complimenti”.

Infine, capitolo Europa League: “Pensiamo partita dopo partita, però sappiamo l’importanza della sfida contro il CSU Craiova: ci alleneremo al meglio per vincere”.

Fonte: AC Milan

Montella: “Questo Milan mi ha molto soddisfatto. Bacca? Fuori a causa del mercato”

Al termine della sfida contro il Bayern Monaco, vinta per 4-0 dai rossoneri, Mister Montella ha parlato in conferenza stampa davanti ai numerosi giornalisti presenti. Queste tutte le sue dichiarazioni dal sito ufficiale del Milan:

LA SQUADRA
“Oggi ho visto una squadra più convinta e più corta sul campo. Abbiamo affrontato anche i duelli
con grande determinazione: sono molto soddisfatto”.

SUL RISULTATO
“In questa fase della stagione è veramente difficile preparare queste partite e, paradossalmente, puoi arrivarci meglio giocando una gara ogni due giorni. La cosa che mi è piaciuta maggiormente è stata la capacità della squadra di mettere in pratica le poche cose che sono riuscito a proporre fino ad ora”.

RENATO SANCHES
“Non parlo di un calciatore di un’altra squadra. Ma sicuramente è un ragazzo di prospettiva e di qualità, visto l’investimento che ha fatto il Bayern per averlo”.

PREPARAZIONE
“Abbiamo il dovere di essere competitivi per tutte e 3 le competizioni: Serie A, Europa League e Coppa Italia. Quindi la nostra preparazione è in funzione di ciascuno di questi obiettivi stagionali”.

BACCA
“Sta bene, l’esclusione è dovuta a una scelta tecnica. Sto pensando al prossimo impegno tra quattro giorni e dato che non ho intenzione di farlo partire in squadra col Craiova, gliel’ho spiegato in questo senso. Il ragazzo è molto sereno, c’è armonia. È un’esclusione dovuta alle future scelte di mercato”.

SUI TIFOSI CINESI
“Devo dire che pensavo che fosse popolare il Milan in Cina, ma non pensavo così. Faccio i complimenti al pubblico cinese di fede rossonera per la compostezza e la passione con il quale ci hanno sostenuto. Speriamo di ritrovarli presto”.

Milan, 4-0 show sul Bayern. Doppio Cutrone, a segno Kessie e Calhanoglu

Milan show nell’International Champions Cup. Nella seconda e ultima partita rossonera del torneo, il Diavolo ha strapazzato a sorpresa il Bayern Monaco con un roboante e spettacolare 4-0: a decidere la gara le reti nel primo tempo di Kessié (in spaccata) e di Cutrone (doppietta, prima di testa e poi di destro), mentre Calhanoglu ha chiuso il match con un gol dalla distanza agli sgoccioli del match.

Poco da dire su Bayern-Milan: i nostri ragazzi hanno dominato la gara nel tabellino e nelle occasioni, convincendo in pieno nella prestazione. È evidentemente poco per trarre dei giudizi, ma questa amichevole non può che rassicurare dopo il ko col BVB di quattro giorni fa. Ancora molto bene Kessié e il talentuoso bomber Cutrone, da sottolineare anche i tanti esordi in maglia milanista: nella ripresa hanno trovato spazio Bonucci, Biglia, Conti e André Silva.

Bayern-Milan, le formazioni ufficiali: c’è Gigio

Ecco le formazioni ufficiali di Bayern Monaco-Milan, secondo match rossonero della ICC 2017:

Bayern Monaco (4-2-3-1): Früchtl; Rafinha, Hummels, Martinez, Bernat; Alaba, Tolisso; Coman, Müller, Ribery; Lewandowski. All.: Ancelotti.

Milan (4-3-3): G. Donnarumma; Abate, Musacchio, Zapata, Ricardo Rodriguez; Kessié, Montolivo, Bonaventura; Niang, Cutrone, Borini. All.: Montella.

La vigilia di Bayern Monaco-Milan

Mattina in palestra, pomeriggio in campo: ecco come la squadra si è preparata all’ultima gara della ICC 2017

Subito dopo la conferenza stampa di Mister Montella e Ignazio Abate, la squadra è scesa in campo al Shenzhen Universiade Center per l’allenamento di rifinitura in vista dell’ultima sfida della propria tournée cinese contro il Bayern Monaco. Allo stadio, erano presenti anche il Presidente Li Yonghong, l’Executive Director David Han Li, l’Amministratore Delegato e Direttore Generale Marco Fassone e il Direttore Sportivo Massimiliano Mirabelli.
Una seduta di circa un’ora, iniziata con un riscaldamento senza palla per gli arti inferiori. A seguire i giocatori hanno effettuato una serie di passaggi sulla media e lunga distanza, prima di chiudere la sessione con una partitella a tutto campo 11 contro 11 con la simulazione di alcuni situazioni di gioco. Al termine dello stretching la squadra ha voluto salutare i numerosi tifosi presenti, prima di fare rientro negli spogliatoi.Da segnalare che in mattinata la squadra ha sostenuto una seduta in palestra.

L’appuntamento è fissato alle 11.35 (orario italiano) di sabato, per Bayern Monaco-Milan.

Fonte: AC Milan

L'allenatore del Milan Vincenzo Montella

Montella: “Milan squadra in costruzione. Serve tempo, ma dovremo andare in Champions”

Vincenzo Montella ha parlato nella conferenza stampa di presentazione della gara con il Bayern Monaco in programma sabato alle ore 11.35 allo stadio Shenzhen Universiade Center.

ASPETTATIVE SULLA SFIDA CON IL BAYERN
“Sicuramente dobbiamo migliorare dal punto di vista della tenuta. Al momento siamo un po’ indietro a livello di condizione. Cercherò di dare più minuti nelle gambe ai giocatori che nella mia testa potrebbero essere titolari nel Preliminare di Europa League. Domani affronteremo un avversario di grandissimo valore, è una sfida stimolante, ma sono sicuro che daremo il massimo per cercare di fare risultato”.

SULLA GARA CONTRO IL DORTMUND
“Quando devo valutare la squadra non lo faccio per reparti, lo faccio guardando il collettivo. Rispetto alla partita contro il Dortmund abbiamo fatto cose positive e altre meno: ad esempio, siamo ancora troppo lunghi sul campo, dovremo cercare di tenere la squadra più corta. I nuovi? Non lo so, vedremo. Hanno fatto un viaggio lungo e si sono allenati, di fatto, solo ieri”.

TRA MERCATO E CAMPO
“Siamo una squadra in costruzione, ma non ancora completa. Parlo tutti giorni con la società al riguardo. Hanno fatto già un grandissimo mercato. Va detto che molti ragazzi arrivano da campionati stranieri, per di più sono anche molto giovani. Come ha detto il d.s. Massimiliano Mirabelli, stiamo cercando i profili giusti che possano fare il caso nostro.

OBIETTIVI
“Dobbiamo puntare alla zona Champions. Sarà un lavoro lungo, ma sarà necessario correre veloce verso l’obiettivo di creare una squadra conscia di tutti i principi di gioco che ho nella mia testa. Penso che ci vorrà il giusto tempo per arrivare a livelli importanti. Quanto? In genere a tutti si danno 100 giorni (ride, ndr)”.

Fonte: AC Milan

Antonelli: “Non sarà facile giocare a Craiova. Calhanoglu fortissimo, su Bonucci…”

Nel post-partita, direttamente in Cina, Luca Antonelli a Milan TV ha parlato: “Abbiamo giocato contro una squadra molto rodata e forte, che gioca insieme da più tempo di noi. C’è ancora tanto da fare. Sapevamo delle difficoltà del match e in campo si è visto. Stiamo cercando di lavorare molto sul possesso palla e sulla linea difensiva. Siamo sulla buona strada, ma dobbiamo migliorare ancora”.

Su Calhanoglu: “Tecnicamente è fortissimo, si sta adattando alle richieste del Mister. Ha un tiro potente e speriamo ci possa dare una grande mano”.

E sul futuro: “Perdere dà sempre fastidio, ma adesso pensiamo al Bayern Monaco. Dobbiamo arrivare alla partita di Europa League con il Craiova nelle migliori condizioni possibili. Non sarà facile andare a giocare da loro, ma sicuramente saremo pronti”.

Tifosi: “È stato bello sentire i loro cori, sembrava di essere a Milano”.

Infine, su Bonucci: “Meglio averlo in squadra che contro”.

Fonte: AC Milan

Montella: “Ho la testa già all’Europa League. Bonucci? Può favorire la difesa a tre”

Queste le parole di Vincenzo Montella in conferenza stampa al termine di Milan-Borussia Dortmund.

Sulla gara: “Oggi non posso guardare il risultato, anche se nel secondo tempo abbiamo sfiorato in alcune circostanze il pareggio. Mi è piaciuta l’applicazione della squadra in fase difensiva. Nel complesso – riporta il sito ufficiale del Milan – vedo i ragazzi molto convinti nelle cose che fanno: la reazione nella ripresa ne è stata la prova. Ci mancavano diversi giocatori, quindi vedo grandi margini di crescita”.

Sull’Europa League: “La mia testa è già alla partita del 27, dove sicuramente non arriveremo nelle migliori condizioni. I nostri allenamenti sono proiettati solo verso quella sfida”.

Sui nuovi acquisti: “Non ho potuto utilizzare tutti i nuovi arrivati, molti dei quali arriveranno mercoledì. Sicuramente, al momento, Kessié è quello più avanti di tutti, infatti ho fatto fatica a toglierlo vista la sua buonissima tenuta”.

Sulla prossima sfida dell’ICC: “Ci alleneremo tutti i giorni fino alla gara contro il Bayern, vedremo chi scenderà in campo. Domani arriveranno Bonucci, Conti, André Silva e Biglia, valuteremo le loro condizioni fisiche e decideremo chi schierare e per quanti minuti”.

Sul modulo: “Valuto quotidianamente i giocatori che ho a disposizione. Sono in tanti, penso che si apriranno diverse soluzioni a livello tattico. L’arrivo di Bonucci, ad esempio, potrebbe favorire la difesa a 3. Ma è difficile da stabilire adesso”.

Sugli obiettivi: “Abbiamo 3 competizioni, non ci sono preferenze. Al momento la priorità è entrare nella fase a gironi dell’Europa League, poi la testa si proietterà al campionato e alla Coppa Italia”.