Montella in campo per Gigio: incontro a Castellammare con papà Donnarumma

Scende in campo Vincenzo Montella. Non con il numero 9 sulle spalle, come ha fatto (e bene) per vent’anni sui campi di tutta Italia, ma armato di buone intenzioni per dare il proprio apporto nell’affare Donnarumma. Il mister – racconta stamane La Gazzetta dello Sportsi è recato di persona a Castellammare di Stabia, il paese di Gigio, per incontrare il padre Alfonso. Accompagnato, peraltro, dal sig. Nicola Montella, papà di Vincenzo, proprio nelle ore in cui il portiere perdeva malamente nell’Europeo Under 21 con la maglia della Nazionale italiana.

Non è stato un blitz campano quello di Montella. L’Aeroplanino, rientrato dalle vacanze nel Sud Est asiatico, trascorrerà gli ultimi giorni di riposo nella propria terra d’origine – il paese del mister dista meno di 40 km da Castellammare, ndr – e ne ha approfittato per fare la propria parte sul fronte Donnarumma. La chiacchierata col padre è servita a distendere i rapporti e a far sentire la vicinanza dell’allenatore alla famiglia e al ragazzo, finiti nel tritacarne mediatico dopo il mancato rinnovo di contratto della scorsa settimana. E l’obiettivo sembra essere stato raggiunto: il clima è stato umano e familiare.

A Casa Milan non c’è voglia di illudersi. Le chance di far tornare Gigio Donnarumma sui propri passi – riflette la Rosea – restano sempre poche, ma i rossoneri vogliono fare il massimo per convincere il proprio gioiellino a prolungare il contratto in scadenza tra dodici mesi e rimanere a difendere la porta del Milan. E anche Montella, come detto, ha cercato di fare qualcosa: dopo una passeggiata nel centro di Castellammare e il pranzo al ristorante, nel pomeriggio l’incontro con Donnarumma sr. alla presenza anche del padre dello stesso Montella.

Potrebbero interessarti anche...