News

Montella: "Pescara-Milan è pericolosa. Deulofeu bene, ma…"

Vigilia di campionato in quel di Milanello, e con essa la diramazione dei convocati per il match (qui i dettagli) e la consueta conferenza stampa di vigilia di mister Vincenzo Montella. Ecco le dichiarazioni più importanti dell’Aeroplanino nel giorno prima di Pescara-Milan, dal sito ufficiale del club rossonero:

Sulla sosta: “I ragazzi stanno tutti bene, anche se chi ha fatto il viaggio oltreoceano come Bacca e Zapata sarà da valutare“.

Sulla partita:Il calendario spesso inganna. Quella di domani sarà una partita molto pericolosa, anche perché sappiamo che le squadre di Zeman sono capaci di qualsiasi cosa. Domani servirà un atteggiamento molto umile ma da grande squadra, consapevoli che sarà una partita fondamentale per noi. Non possiamo sbagliare“.

Sulla formazione:Non ho ancora preso le decisioni. Ho più di qualche dubbio quindi potreste sbagliare la formazione“.

Sulla squadra: “Non ho paura. Vedo una squadra convinta, compatta e consapevole. Il mio compito è quello di alimentare tutto questo. Al momento abbiamo fatto un’ottima stagione, dando sempre il massimo, ma per renderla grande servirà centrale il nostro obiettivo: l’Europa“.

Sull’Europa: “Ci sono ancora tanti scontri diretti, penso che molto dipenderà da questo. È molto difficile dare adesso un numero di punti sufficienti per entrare in Europa“.

Sulla pressione: “Non sento addosso particolari pressioni, l’ambiente rossonero è storicamente vincente. L’Inter? Mi piacerebbe arrivare davanti a loro per diversi motivi: anche quelle del tifoso che sarebbe particolarmente felice“.

Sull’attacco: “Meriterebbero di giocare tutti e due, sia Bacca che Lapadula. Sul passato di Gianluca? Devo pensare solamente alla preparazione della partita, senza farmi condizionare da aspetti più emotivi“.

Sulla fase realizzativa: “Dobbiamo sicuramente migliorare sotto questo aspetto. Dobbiamo essere più determinati nella scelta finale“.

Sugli infortunati: Suso potrebbe tornare in gruppo a partire dalla prossima settimana, per questa domenica non abbiamo voluto forzare. La presenza degli infortunati a Milanello? Ci fa piacere, sia Bonaventura che Abate vengono spesso a trovarci. Sono grandissimi professionisti“.

Sul mercato: “È difficile parlare ora di questo argomento. Ci sono tante incognite, al momento conta solo la partita di domani“.

Su Deulofeu: Sta facendo bene, sono molto soddisfatto. Però il suo destino non può dipendere solo da me. In generale penso che nella scelta di un giocatore venga fatta una valutazione sia in base alle possibilità economiche che alle ambizioni della società“.

Chiusura:Ne approfitto per fare gli auguri a Sacchi, Zaccheroni e Seedorf“.