Taggato: Milanello

Milanello, le ultime dall’infermeria: bene Kalinic, ancora out Musacchio

Notizie positive e negative per Montella dall’infermeria di Milanello. La pausa per le Nazionali sarà utile per tirare il fiato e ricaricare le batterie in vista di un importante tour de force in Serie A ed Europa League, ma potrebbe consegnare al tecnico una rosa ancora non al top causa infortuni. Con Kalinic sulla via del recupero dopo la lesione all’adduttore, il Milan ha visto fermarsi altri tre giocatori: Antonelli, Musacchio e Bonaventura, rimasti a riposo nella seduta di ieri.

Se per Jack non c’è nulla di grave – è stato ko a causa della febbre ed è già tornato in gruppo -, potenzialmente più preoccupanti sono le condizioni di Antonelli e Musacchio. Il terzino ha registrato un nuovo infortunio muscolare, al polpaccio sinistro, mentre l’argentino non si è allenato ancora a causa di un affaticamento: niente di grave, a otto giorni da Inter-Milan, ma sono problemi che dovranno essere valutati e che non permetteranno di arrivare al meglio alla stracittadina del 15/10.

Milanello: rossoneri ancora al lavoro

Squadra in campo al Centro Sportivo di Milanello per l’unica seduta in programma per la mattinata di sabato.

Dopo il doppio allenamento di venerdì infatti, i rossoneri sono tornati al lavoro intorno alle ore 11 sul campo ribassato. Prima parte dedicata al riscaldamento, poi il gruppo ha svolto una serie di esercitazioni tecniche seguite da un possesso palla a campo ridotto. La sessione è terminata con una partitella, sempre a campo ridotto.
Da segnalare che Bonaventura ha svolto tutto l’allenamento in gruppo. Per domenica è prevista un’amichevole con la Primavera di Rino Gattuso, inizio ore 11.

Fonte: A.C. Milan

Lavoro doppio a Milanello

Tattica, tecnica e atletica negli allenamenti. Nel report anche i dettagli su alcuni singoli (da acmilan.com)

Dopo la ripresa è andata in archivio un’altra giornata completa a livello di attività per i rossoneri di Mister Montella, impegnati su tutti i fronti venerdì a Milanello.

Alla mattina, terminato il riscaldamento iniziale, esercitazioni tattiche per la squadra e specifiche per i portieri. Il pomeriggio, invece, si è aperto con un possesso palla a campo ridotto; poi lavoro sia sulla fase offensiva che difensiva e a seguire la partitella. Infine ci si è spostati sulla parte atletica, basata su una serie di scatti. Sabato sarà la prima volta in cui il Diavolo svolgerà un’unica sessione, a partire dalle 11.00.

Giacomo Bonaventura non ha preso parte all’allenamento odierno per un attacco influenzale. Mateo Musacchio oggi è stato tenuto a riposo precauzionale a causa di un affaticamento. Luca Antonelli che aveva precedentemente recuperato dal problema ai flessori, ha dovuto interrompere l’allenamento del pomeriggio a seguito di un affaticamento al polpaccio sinistro.

Fonte: A.C. Milan

Di nuovo in campo, tra palestra e partitelle

Doppio allenamento per il Diavolo alla ripresa. Antonelli in parte in gruppo (da acmilan.com)

Dopo i 3 giorni di riposo decisi da Vincenzo Montellavincitore del Premio Liedholm 2017, con il doppio allenamento di giovedì è ufficialmente iniziata la “missione” del Diavolo verso il Derby di domenica 15 alle 20.45.

La squadra, rimaneggiata visti i tanti nazionali convocati, nella sessione del mattino ha svolto palestra e potenziamento senza pallone. Al pomeriggio, invece, prima spazio a ripetute e cambi di direzione, poi a delle partitelle: sia a quattro porticine che a campo ridotto con porte grandi. Antonelli ha svolto una parte del lavoro in gruppo, proseguendo successivamente in maniera personalizzata.

La giornata di venerdì seguirà esattamente gli stessi orari: doppia seduta, alle 11.00 e alle 16.00, per avvicinarci alla stracittadina di San Siro.

Fonte: A.C. Milan

Milanello: a tutta sulla Roma

Montolivo manca dai convocati dalla SPAL, Calabria dalla Sampdoria: entrambi si sono allenati in gruppo nell’allenamento di venerdì a Milanello, alla ripresa dopo la vittoria contro il Rijeka in Europa League e soprattutto in vista della Roma, match di domenica alle 18.00.

Nell’unica sessione prevista a mezzogiorno, gli 11 titolari impiegati a San Siro hanno svolto un lavoro defaticante. Per il resto del gruppo, invece, dopo il riscaldamento in palestra, esercitazione su possesso palla, poi tattica e partitella finale 9 vs 9 su campo ridotto. Oltre a Montolivo e Calabria, da sottolineare la seduta personalizzato di Antonelli.

Fonte: A.C. Milan

Pressing e possesso palla a Milanello

Prima atletica, poi tattica: il report dell’allenamento del Diavolo

Quello di martedì è stato l’allenamento centrale della nostra preparazione al match casalingo di Europa League, dopo la ripresa e prima della rifinitura.

Squadra in campo nel pomeriggio. La sessione unica ha preso il via con una fase di riscaldamento atletico basato su corsa e scatti, successivamente spazio a esercitazioni su pressing e possesso palla; infine lavoro sulla tattica. I giocatori indisponibili hanno continuato nel loro specifico percorso di recupero. Mercoledì l’ultima seduta in vista del Rijeka è in programma alle 16.00.

Fonte: A.C. Milan

Milanello: la SPAL è già alle spalle

Dopo il successo ottenuto nella serata di mercoledì con la Spal, per Mister Montella e i suoi è già tempo di pensare al prossimo impegno che vedrà il Diavolo scendere in campo a Marassi contro la Samp per il lunch match della 6° giornata. Una gara ostica, che il tecnico rossonero ha iniziato a preparare già nell’allenamento odierno al Centro Sportivo di Milanello.

La seduta ha visto il gruppo diviso in due: defaticante in palestra per chi ha giocato l’intera gara di San Siro; mentre chi non è sceso in campo ha svolto un lavoro di forza sul ribassato, esercitazione di possesso e partitella a campo ridotto, alla quale hanno preso anche LocatelliBonaventura e Suso, tutti subentrati nel corso della partita contro la Spal.

Fonte: A.C. Milan

Montella: “André Silva titolare con la SPAL”

A Milanello è tempo di Milan-SPAL, 5^ giornata di Serie A in programma domani sera a San Siro, con la conferenza stampa di mister Vincenzo Montella. Di seguito tutte le dichiarazioni rese dall’Aeroplanino alla vigilia del turno infrasettimanale di campionato, immortalate dal Milan nella consueta diretta video postata sulla pagina facebook ufficiale.

Milanello: la rifinitura verso l’Austria Vienna

L’allenamento di giovedì mattina è iniziato dopo le 11.00 a Milanello, aperto con il discorso del nostro allenatore. Portieri a parte, squadra impegnata in scatti e allunghi sulla breve distanza, poi in una fase tattica e nella partitella finale. Andrea Conti ha fatto solo il riscaldamento in gruppo, svolgendo soprattutto un lavoro di tipo personalizzato.

Fonte: A.C. Milan

Fassone, visita a Milanello per stare vicino a squadra e mister

Le dimensioni della disfatta subita dalla Lazio non hanno lasciato indifferente né l’allenatore, né la squadra e nemmeno la dirigenza del Milan. Se Montella e i ragazzi hanno avuto un confronto generale sulla debacle capitolina, anche Marco Fassone ha fatto la propria parte presentandosi ieri a Milanello: l’a.d. – si legge su La Gazzetta dello Sport – ha voluto mostrare la vicinanza della società al mister e ai giocatori, chiamati a riscattare il ko dell’Olimpico già dai prossimi impegni in Europa League contro l’Austria Vienna e in Serie A con l’Udinese.

L’agenda rossonera: il programma settimanale

Dalla Lazio all’Udinese, in mezzo l’Austria Vienna. Questa sarà la prima volta nella quale, dopo preliminare e Playoff, i rossoneri dovranno affrontare il doppio impegno settimanale: non solo il campionato, infatti, perché prenderà il via anche il girone di Europa League.

Milanello è già stato organizzato un piano fitto e preciso di preparazione, che non prevede giorni di riposo. Al rientro dalla trasferta dell’Olimpico, la squadra si allenerà lunedì alle 10.30 e martedì alle 16.15. Poi, mercoledì, sarà la vigilia del nostro esordio europeo. Ecco il programma: seduta al mattino, alle 10.00, e nel pomeriggio la partenza per l’Austria e lì la conferenza stampa di Mister Montella dalle 19.00, esattamente 24 ore prima della partita.

Al ritorno in Italia, Diavolo in campo venerdì alle 12.00, mentre la vigilia di campionato sarà caratterizzata dalla conferenza stampa del Mister (sabato mattina) e dalla rifinitura della quarta giornata di Serie A (sabato pomeriggio). Domenica alle 15.00, infatti, arriverà l’Udinese a San Siro.

Fonte: A.C. Milan

Kessie, Kalinic e Calhanoglu in gruppo

Atletica e tattica per i rossoneri, a meno di 3 giorni dalla ripresa della Serie A. Il resoconto da Milanello

Una settimana fa si allenava a parte, una settimana dopo, invece, a meno di 3 giorni dalla ripresa del campionato contro la Lazio, Bonaventura ha dato altri segnali confortanti sullo stato di forma: Jack sta bene ed è rimasto ancora a disposizione di Mister Montella nella giornata odierna. In gruppo anche Kessié, Kalinic e Calhanoglu.

Squadra al lavoro dalle 16.15 a Milanello, nell’unica sessione prevista dopo quelle di mercoledì: prima fase di riscaldamento atletico con corsa e allunghi, poi esercitazioni tattiche divisi su 2 metà campo. Biglia, Zapata e Gomez, gli ultimi nazionali attesi, sono rientrati questo pomeriggio a Milano. Per venerdì è prevista una doppia seduta, al mattino (10.00) e al pomeriggio (16.15).

Fonte: AC Milan

Doppia seduta in vista di Lazio-Milan: anche Jack in gruppo

Prosegue, al Centro Sportivo di Milanello, il rientro dei rossoneri impegnati con le nazionali. Nella giornata di mercoledì, infatti, si sono rivisti Suso, Montolivo, Donnarumma, Kalinic e Calhanoglu. Un bene questo per Mister Montella, che ha avuto modo di instensificare le operazioni in vista della sfida di domenica pomeriggio contro la Lazio.

Dopo la seduta mattutina, la squadra è tornata in campo nel pomeriggio iniziando la sessione con un torello di riscaldamento. A seguire, spazio alle esercitazioni tattiche a tutto campo, con – in chiusura – una partitella finale.

Da segnalare che Suso, Montolivo e Donnarumma hanno svolto la seduta del pomeriggio in gruppo. Anche Jack Bonaventura, protagonista della Q&A di martedì, ha svolto tutto l’allenamento con il resto della squadra.

Fonte: AC Milan

Bonucci, rientro in anticipo a Milanello

Rientro a Milanello in anticipo per Leonardo Bonucci. Impegnato con la Nazionale italiana nelle gare di qualificazione ai Mondiali, il capitano milanista è già tornato a lavorare nel Centro Sportivo rossonero – riferisce MilanNews.it: Bonucci, infatti, non è disponibile per la gara di questa sera tra Italia e Israele per squalifica.

Milanello: si pensa già al Crotone

A poco più di 12 ore dal rotondo successo interno contro i macedoni dello Shkendija, Vincenzo Montella e i suoi ragazzi sono tornati in campo per preparare il debutto in campionato allo Scida di Crotone.

L’allenamento ha visto la squadra dividersi in due gruppi: sul campo centrale, chi ha giocato tutti i 90′ nella gara di ieri ha svolto un lavoro defaticante; sul ribassato, il resto della squadra ha effettuato un riscaldamento atletico seguito da una serie di partitelle a campo ridotto, inizialmente con le mani, poi con i piedi e le porticine, infine con i portieri.

Fonte: AC Milan

Pallone e tattica a Milanello. Romagnoli: tutto col gruppo

Giornata di allenamenti in questo Ferragosto per i ragazzi di Mister Montella. Dopo la doppia sessione della giornata di lunedì, la squadra è scesa in campo alle 17.15 con la sfida di Europa League contro lo Shkendija sempre più vicina (calcio d’inizio alle 20.45 di giovedì 17 agosto). Dopo il riscaldamento sul campo ribassato, i rossoneri hanno hanno svolto una fase atletica: esercizi di attivazione per gli arti e a terra con planking e slanci. Successivamente, si è passati a lavorare con il pallone prima che la seduta si focalizzasse sulla tattica.

Continua il recupero di Alessio Romagnoli che in questa seduta ha svolto l’intero allenamento insieme al gruppo. Il Diavolo tornerà ad allenarsi mercoledì per la rifiinitura delle 17.15 che seguirà la classica conferenza stampa a Milanello, alle 12.30, con protagonisti Mister Montella e Suso. Sarà invece San Siro a ospitare la conferenza e la seduta di rifinitura dei nostri avversari, rispettivamente alle 20.15 e alle 20.25.

Fonte: AC Milan

Euro-playoff, manca poco. Romagnoli: prosegue il recupero

Prosegue la preparazione dei rossoneri, come il recupero di Romagnoli. Il resoconto

Squadra in campo (ribassato) dalle 17.30, dopo l’allenamento del mattino, per avvicinarsi alla sfida di Europa League del 17 agosto alle 20.45 a San Siro. Terminato il riscaldamento, la prima parte della seconda sessione di lunedì ha visto i rossoneri impegnati in una fase atletica: esercizi con ostacoli bassi, andature, balzi e cambi di direzione divisi in 4 gruppi. Poi si è passati alla tattica, seguendo tutte le indicazioni di Mister Montella.

Alessio Romagnoli, per la terza volta consecutiva, ha lavorato parzialmente insieme ai compagni. Martedì (Ferragosto) il Diavolo tornerà al lavoro nel pomeriggio. In attesa della vigilia dell’andata del Playoff contro lo Shkendija.

Fonte: AC Milan

Bacca lascia Milanello dopo un blitz: è sempre più vicino al Villarreal

Sembra ormai davvero vicina a concludersi l’esperienza in maglia Milan per Carlos Bacca. L’attaccante colombiano, ai margini del progetto tecnico di Vincenzo Montella e già escluso dalla lista UEFA per le sfide di Europa League contro Craiova e Shkendija, è sempre più vicino al ritorno in Liga, stavolta con la maglia del Villarreal: operazione in prestito con obbligo di riscatto per l’attaccante, arrivato alle 16.30 a Milanello e pronto a lasciare immediatamente il centro sportivo rossonero un’ora dopo, alle 17.30. Per quelle che potrebbero essere le ultime ore di Bacca in rossonero, vicino ad una nuova avventura al Villarreal.

Fonte: Gianluca Di Marzio

Lucas Biglia e Luca Antonelli durante un allenamento con il Milan

Milan, domani esami strumentali per Lucas Biglia

Sarà domani il giorno della verità per Lucas Biglia. L’argentino, fermatosi martedì in allenamento a Milanello per un problema muscolare, sosterrà gli accertamenti clinici necessari per conoscere l’entità dell’infortunio: l’ex Lazio rischia di restare fermo sino a un mese, qualora venisse confermata l’ipotesi di uno stiramento.

Bacca lascia Milanello: niente allenamento con i compagni

È sempre più ampia la frattura tra il Milan e Carlos Bacca. Dopo la mancata convocazione per la trasferta di Craiova e la probabilissima assenza anche nel match di ritorno in programma domani, il colombiano ha lasciato in anticipo il centro sportivo di Milanello: il Peluca – riferisce Sky Sportnon si allenerà con il resto dei compagni. Bacca è da tempo sulla lista dei partenti, ma per ora non sono arrivate offerte soddisfacenti sia per il Milan sia per lui.

L'allenatore del Milan Vincenzo Montella

Montella: “San Siro pieno ci emoziona. Gigio? Ama il Milan, spero sia accolto con affetto. André Silva…”

L’allenatore del Milan, Vincenzo Montella, ha parlato in conferenza stampa alla vigilia del match contro il Craiova, ritorno dei preliminari di Europa League.

Su cosa si aspetta rispetto all’andata: “Mi aspetto miglioramenti nella tenuta mentale più che in quella fisica, anche se comunque all’andata c’è stato un buon approccio dei singoli. Va mantenuto e incrementato. È passata una settimana, abbiamo smaltito il fuso orario dal rientro dalla Cina e quindi mi aspetto che sulla tenuta fisica ci siano miglioramenti, che vedo in allenamento, ma anche la tenuta mentale che è importante in egual misura”.

Su San Siro pieno: “È un’emozione e una responsabilità: i tifosi dimostrano di credere in noi e nella società, ci dimostrano preventivamente sostegno e amore. Si sta creando un entusiasmo importante per grandi obiettivi e va alimentato e tenuto acceso: sarà il campo a dover dimostrare questo”.

Su Gigio Donnarumma: “Credo che la sua estate sia stata di grande crescita. È stato al centro dell’attenzione per mesi, ha subito tante sollecitazioni ed è cresciuto ulteriormente. Mi auguro ci sia domani la giusta accoglienza per lui, perché ha dimostrato amore per il Milan, anche se ci ha messo un po’ ma ci può stare. Spero ci sia il solito affetto per Gigio”.

Sul capitano: “Da noi è stabilito che non parla solo chi porta la fascia, ma è stabilita una commissione: possono parlare con me e con la società chi vuole. In passato il capitano è stato scelto istituzionalmente dalla società, così come anche oggi: mi è stato chiesto di scegliere tra gli acquisti per sancire il nuovo corso. Qualora non ci fosse in campo il capitano del nuovo corso, varrà la gerarchia del passato”.

Sul Craiova: “È una squadra organizzata, è una partita in cui serve massima concentrazione e bisogna dare tutto: se non si dà l 100%, anche con differenza tecnica si rischia brutta figura. Ci vuole massima attenzione e umiltà nel rispetto dell’avversario”.

Su André Silva: “È arrivato molto dopo rispetto ai compagni causa Confederations Cup e si è allenato pochissimo con noi. Sta crescendo in condizione e integrazione, vorrei farlo giocare, ma ha un problema al dito e c’è incertezza sulla tenuta dei 90′. Mi prendo tempo sino a domani per fare una scelta definitiva.

La pressione e la concorrenza sono normali nei grandi club: la differenza in un calciatore è lì, accettarla ed essere competitivo. È giovanissimo, ma ha tutte le qualità per emergere: non vedo smania e fretta, deve saper gestire questi momenti e l’adattamento”.

Su Calhaoglu: “Sta meglio, stiamo forzando i tempi perché non ha giocato tanti mesi e questo conta: ci sono diversi giocatori in queste condizioni come Suso, Jack, Abate, Montolivo. Devono crescere fisicamente in tanti, ma è palese che abbia talento: deve crescere nel modo giusto e nei giusti tempi”.

Su Suso: “Anche lui è in gruppo da pochissimo, arriva da un infortunio non semplice da recuperare. Ha bisgono di giocare per trovare la condizione, si sta allenando molto bene e devo fare scelte: è una partita pericolosa e importante, non mi posso permettere più di 1-2 che non abbiano i 90′. Sceglierò domani con queste logiche.

Il rinnovo? È palese che sia stimato da me e dalla società, poi ci sono dinamiche contrattuali che non spetta a me giudicare e commentare”.

Sull’attaccante: “La società si è fermata dopo un lavoro egregio, si stanno riposando con massima tranquillità. Non abbiamo fretta, si sta valutando con massima attenzione e accortezza. Vedremo, ma non c’è un giorno limite: tanti sono nuovi e non si conoscono, per me non cambia niente uno in più o uno in meno”.

Su Cutrone: “Sta crescendo in maniera esponenziale: ha debuttato la scorsa stagione in un momento importante della stagione, quest’anno lo trovato ancora migliorato. Mi piace lavorarci, insieme alla società valuteremo ma è un prospetto che sta crescendo bene”.

Milanello: massima concentrazione

Possesso palla e tattica a 48 ore dalla trasferta di Craiova. Il resoconto dell’allenamento

Craiova: -2. Dopo la ripresa di lunedì, l’allenamento unico di martedì a Milanello ci avvicina ancora di più alla nostra prima partita ufficiale. Tra 48 ore, in trasferta, torneremo a giocare in Europa e sta crescendo sempre di più l’attesa.

Squadra in campo (centrale) alle 17.45 per il riscaldamento, poi in palestra. Il lavoro è proseguito con i rossoneri divisi in due gruppi: da una parte esercizi sul possesso palla; dall’altra spazio alla tattica. Infine, partitella a campo ridotto.

Per mercoledì, vigilia del match, è in programma la rifinitura a Milanello e la conferenza stampa in Romania di Mister Montella.

Fonte: AC Milan

Milanello, inizia il countdown europeo

Primo allenamento per i rossoneri dopo il rientro dalla Cina: Suso in gruppo

Dopo il ritorno dalla tournée cinese e la domenica di riposo, lunedì i rossoneri sono tornati ad allenarsi a Milanello dando il via alla preparazione – sempre più specifica – in vista dell’esordio in Europa League contro il CSU Craiova di giovedì 27 alle 20.00 (italiane) in Romania.

La sessione pomeridiana si è svolta sul campo ribassato, con la squadra di Mister Montella impegnata a lungo in diversi esercizi legati alla mobilità degli arti inferiori e anche di stretching in movimento. Poi torello, possesso palla, tiri in porta e infine la partitella. Capitolo singoli: Suso in gruppo, personalizzato per Romagnoli.

Per martedì è previsto ancora un unico allenamento, alle 17.00, con il ritrovo fissato per pranzo.

Fonte: AC Milan

Il programma milanese di Bonucci

Test di Milan Lab nel pomeriggio, visite mediche domani 15 luglio. Sono già state delineate le prossime ore di Leonardo Bonucci, le prime da rossonero: dopo le firme a Casa Milan, il difensore si recherà a Milanello alle 18 per i test atletici riservati ai nuovi acquisti – riferisce Sky Sport – e stasera rimarrà a dormire in un hotel a Milano, in quanto le visite mediche verranno svolte domani mattina presso la clinica meneghina “La Madonnina”.

A Milanello si prepara la prima

Atletica e tattica nel doppio allenamento di lunedì alla vigilia di Lugano-Milan (da acmilan.com)

La settimana che porterà all’amichevole contro il Lugano, poi alla partenza per la tournée in Cina e al sorteggio del preliminare di Europa League, si è aperta con un altro doppio allenamento a Milanello. Nella giornata di lunedì i rossoneri hanno lavorato alla mattina, concentrandosi interamente sulla parte atletica, e al pomeriggio. A partire dalle 18.00, nello specifico, la squadra ha svolto – sul ribassato – un torello, delle esercitazioni tattiche e anche una partitella a campo ridotto.

Martedì i nostri ragazzi giocheranno alle 19.00, allo stadio Comunale di Cornaredo (Svizzera), la prima partita della nuova stagione.

Fonte: AC Milan

Milanello: sabato di doppio allenamento

Nella partitella del pomeriggio, gol di Bertolacci e Bonaventura

Dopo il raduno, continuano le giornate di doppio allenamento a Milanello. La preparazione è già entrata nel vivo e anche sabato – nell’ultimo weekend prima della partenza per la tournée in Cina – i rossoneri hanno lavorato sia alla mattina (dalle 10.00) che al pomeriggio.

Riguardo la sessione delle 18.00, iniziata sul rialzato con il discorso di Mister Montella, la squadra ha svolto della corsa a varie andature a tutto campo, stretching e, sul ribassato, un torello divisi in due gruppi. Poi si è passati a delle esercitazioni tattiche e alla partitella: proprio in questa fase, da segnalare un gran gol di Bertolacci per i “blu”; per i “gialli”, invece, il pareggio è stato di Bonaventura su rigore nell’1-1 finale.

Per domenica è prevista ancora una doppia seduta. Ricordiamo che martedì 11, alle 19.00, presso lo stadio Comunale di Cornaredo, è in programma la prima amichevole della nuova stagione contro il Lugano. La gara sarà in diretta su Milan TV.

Fonte: AC Milan

Milanello, marea di tifosi e di entusiasmo

Una campagna acquisti scoppiettante, come da decenni non si vedeva al Milan, ha scatenato un entusiasmo incredibile attorno alla squadra e in vista della stagione che verrà. E oggi, giorno di inizio del raduno, la passione dei tifosi è esplosa in tutta la propria grandezza: a Milanello si sono recati diverse migliaia di sostenitori rossoneri (compresi i ragazzi della Curva Sud) per assistere alla prima sgambata “pubblica” dei ragazzi di Montella, stimati al colpo d’occhio in oltre 3-4 mila. Numeri importanti per un tifo sempre più coinvolto nel progetto di rilancio della squadra dopo anni di vacche magre.

#weareateam | Raduno 2017-2018, Milanello apre le porte ai tifosi

L’allenamento delle 17.30 sarà aperto al pubblico (da acmilan.com)

#weareateam: è questo l’hashtag che accompagnerà la giornata del nostro raduno, mercoledì 5 luglio. E per essere una squadra, un ruolo fondamentale lo ricoprirete voi tifosi, che abbiamo deciso di rendere protagonisti in questa occasione speciale: l’allenamento del pomeriggio – in programma sul campo esterno di Milanello a partire dalle 17.30 – infatti, sarà aperto al pubblico. Opportunità questa per salutare, incitare e seguire da vicino i ragazzi di Mister Montella, compresi diversi acquisti arrivati nel corso di questa sessione di mercato. Impossibile mancare: ti aspettiamo nel Centro Sportivo di Carnago per condividere insieme l’avvio della stagione 2017-18!

Fonte: AC Milan

 

Milanello, ancora test per i rossoneri

Ecco il resoconto della seconda e ultima fase di lavoro pre-raduno della squadra di Mister Montella (da acmilan.com)

La stagione 2017-18 è alle porte, siamo alla vigilia del raduno ufficiale e continuano i lavori di preparazione a Milanello. Dopo quelli di lunedì, infatti, martedì si è svolta la seconda (e ultima) fase di test per altri rossoneri. I convocati di questo gruppo, a partire dalle 10.00, sono stati Gabriel, Gomez, Guarnone, Paletta, Simic, Sosa e Vangioni, i quali hanno svolto dei testi fisici e atletici sia al mattino che al pomeriggio.

Sempre alla mattina, da segnalare l’allenamento sul campo – agli ordini di Mister Montella e sotto gli occhi di Christian Abbiati, nostro Club Manager – di Musacchio, Rodriguez, Borini e Antonelli, già impegnati nei giorni scorsi.

Fonte: AC Milan

Lunedì di test fisici a Milanello

In campo 11 rossoneri agli ordini dei preparatori atletici di Milan Lab (da acmilan.com)

Prima giornata di test al Centro Sportivo di Milanello, dove una parte della rosa a disposizione di Mister Montella si è sottoposta ad una serie di lavori atletici agli ordini dei preparatori di Milan Lab. Nell’attesa dell’inizio ufficiale della stagione – fissato per mercoledì 5 luglio – i giocatori convocati per la data odierna sono stati: Abate, Bertolacci, Cutrone, De Sciglio, Suso, Gabbia, Kucka, Lapadula, Montolivo, Plizzari e Zanellato. Per chi invece ha svolto la scorsa settimana i test, questa mattina era previsto un allenamento: stiamo parlando di Musacchio, Rodriguez, Antonelli, Bonaventura e Borini. Per martedì è in programma l’arrivo della restante parte del gruppo.

Fonte: AC Milan

Milan, due giorni di test poi il raduno: assenti Gigio, Calabria, Locatelli e André Silva

Giorni di test a Milanello, in attesa dell’inizio del raduno. Tra oggi e domani, i calciatori della rosa di Montella si presenteranno nel Centro Sportivo rossonero per sostenere gli ormai canonici test fisici e atletici pre-stagionali. Il via ufficiale della stagione, invece, è in programma per mercoledì 5 luglio, quando inizierà il raduno del Milan.

Saranno quattro gli assenti giustificati per l’inizio dell’annata milanista: Donnarumma, Calabria, Locatelli e André Silva. I tre giovani azzurri si godranno meritate vacanze dopo l’Europeo Under 21 giocato con l’Italia (Gigio dovrà anche sostenere l’esame di maturità, ndr), mentre il Nazionale portoghese ha concluso ieri la Confederations Cup ed è ufficialmente in ferie.

Milanello, ecco Bonaventura e Borini

Test fisici e atletici per i due rossoneri tornati a lavoro

Da una parte c’è la voglia di tornare dopo un lungo infortunio, dall’altra la volontà di ripagare la fiducia data dalla società. Quest’oggi, a Milanello, Jack Bonaventura e Fabio Borini sono scesi in campo per quello che per loro (come nei giorni scorsi per Musacchio, Rodriguez e Antonelli) si può definire un inizio anticipato della nuova stagione.

Bonaventura aveva già assaporato il ritorno in gruppo nelle scorse settimane, tornando anche a giocare con la Primavera di Nava nell’amichevole contro l’Alessandria. Borini, invece, dopo la firma e la presentazione di venerdì è già al lavoro per farsi trovare pronto agli ordini di Mister Montella. In attesa del raduno, le nostre telecamere hanno raccolto le prime immagini di Jack Bonaventura al lavoro.

Fonte: AC Milan

Milanello, domani arrivano Suso e Bonaventura

Impazienti di incominciare la nuova stagione, Suso e Giacomo Bonaventura saranno a Milanello già a partire da domani. Lo spagnolo e Jack – riferisce Milan TV – inizieranno a lavorare in anticipo rispetto ai giorni dei test (previsti il 3-4 luglio) e del raduno nel Centro Sportivo rossonero, fissato dal 5 luglio.

Milanello: su il sipario

Musacchio, Rodriguez e Antonelli, nella giornata di mercoledì, hanno svolto dei test di performance

Musacchio, Rodriguez e Antonelli: ecco i primi rossoneri che, nella mattinata di mercoledì, si sono presentati a Milanello. I nostri tre giocatori, Mateo e Ricardo acquistati grazie al calciomercato, alle 11.00 hanno varcato i cancelli del Centro Sportivo per effettuare dei test di performance tra Milan Lab e il campo sintetico, dando così il via alla nuova preparazione dopo le vacanze.

Con i loro arrivi sono iniziati i lavori verso la stagione 2017-18: i prossimi attesi a Carnago, nel weekend, saranno Bonaventura e Suso; mentre tutta la squadra – esclusi i Nazionali – si ritroverà a partire dal 3 luglio per i test medici e atletici. Il raduno ufficiale, invece, è in programma mercoledì 5. Poi si entrerà ancora più nel vivo: dall’amichevole contro il Lugano (l’11 luglio alle 19.00, allo stadio Comunale di Cornaredo) alla tournée in Cina, fino ai preliminari di Europa League. Per un’estate sempre più rossonera.

Fonte: AC Milan

Milanello, “prima volta” per Ricardo Rodriguez

Primo giorno a Milanello per Ricardo Rodriguez. L’ultimo acquisto rossonero si è recato nel Centro Sportivo di Carnago per sostenere i test atletici riservati a tutti i nuovi arrivi, dopo le visite mediche sostenute ieri alla clinica “La Madonnina”. Nelle prossime ore è attesa l’ufficialità del suo trasferimento al Milan.

Milan, buone notizie su Kessié: domani test a Milanello e firme

Franck Kessié sta per diventare un nuovo calciatore del Milan. Sono arrivate buone notizie dalle visite mediche supplementari sostenute oggi: l’ivoriano – riporta Sky Sport domani sarà a Milanello per sostenere i test fisici di Milan Lab. In questo momento il giocatore sta terminando la seconda parte degli accertamenti clinici, ma tutto sta procedendo bene: salvo sorprese, domani ci saranno le firme sui contratti e l’annuncio ufficiale del trasferimento di Kessié.

Milanello, le date del raduno

Il Milan ha fissato le date di inizio della stagione sportiva 2017/2018. I rossoneri – fa sapere Milan TV – si ritroveranno a Milanello il 3 luglio e si sottoporranno ai classici test atletici, che proseguiranno anche all’indomani. L’inizio del raduno vero e proprio, invece, avverrà il 5 luglio, sempre presso il Centro Sportivo di Milanello.

Milanello: Cagliari alle porte

Atletica e tattica nell’allenamento di venerdì. Ecco il resoconto completo

Un altro allenamento in gruppo per Bonaventura, venerdì a Milanello, a quasi 48 ore dall’ultima giornata di campionato.

La squadra, agli ordini di Mister Montella, ha iniziato l’unica sessione in programma (alla mattina) con un doppio torello. Si è passati a un lavoro atletico – basato su corsa ed esercizi per gli arti inferiori – e poi alla fase tattica, svolta divisi in due parti: sul rialzato possesso palla 7 contro 4; sul ribassato, invece, esercitazione specifica per l’attacco.

Sabato, vigilia di Cagliari-Milan, la rifinitura è prevista in tarda mattinata prima della partenza per la Sardegna.

Fonte: AC Milan

Milanello, torna a lavorare Bonaventura

Riecco Jack Bonaventura. Il centrocampista del Milan, fermo da quattro mesi a causa della lesione del tendine del lungo adduttore della coscia sinistra, è tornato ad allenarsi a Milanello: l’ex Atalanta ha svolto ieri lavoro personalizzato, mentre oggi ha iniziato per la prima volta a lavorare con il gruppo. Bonaventura non sarà evidentemente a disposizione per l’ultima gara di campionato col Cagliari: l’obiettivo è tornare al meglio per l’inizio della prossima stagione.

Milanello, incontro tra Montella e Gattuso

Primavera giocherà con modulo prima squadra

Incontro a Milanello tra Vincenzo Montella e Gennaro Gattuso, nuovo tecnico della Primavera rossonera. Nel primo pomeriggio Gattuso e’ arrivato al centro sportivo accompagnato dal suo vice Gigi Riccio e ha avuto un dialogo costruttivo con Montella: la Primavera giocherà con il modulo e lo stile di gioco della prima squadra. Montella e Gattuso sono stati per anni avversari sui campi della Serie A ma hanno condiviso lo spogliatoio della Nazionale, in occasione della spedizione azzurra ai Mondiali di Corea e Giappone nel 2002.

Fonte: ANSA.it

Milanello, allenamento in gruppo per Bonaventura

I rossoneri proseguono il lavoro in vista della sfida di domenica contro il Cagliari

Dopo essere tornato in campo mercoledì con un programma personalizzato, Giacomo Bonaventura ha iniziato a lavorare con il resto del gruppo. È questa la buona notizia dell’unica seduta di giornata iniziata intorno alle 11:00. Dopo il consueto riscaldamento i ragazzi di Montella hanno svolto, sul campo ribassato, un lavoro atletico concentrato sulla corsa e su alcuni esercizi dedicati agli arti inferiori. Montolivo e compagni si sono successivamente divisi in tre squadre da 8 componenti, andando a svolgere una serie di partitelle che hanno concluso la seduta.

I rossoneri torneranno in campo a Milanello venerdì mattina, continuando la marcia d’avvicinamento verso il capitolo conclusivo di questa stagione, che vedrà il Milan affrontare il Cagliari al Sant’Elia.

Fonte: AC Milan

Milanello, verso l’ultima di campionato. Riecco Bonaventura

La squadra rossonera è tornata al lavoro: i dettagli del doppio allenamento

Si rivede Bonaventura, alla ripresa delle attività a Milanello. Jack, quasi 4 mesi dopo il suo infortunio, ha svolto un lavoro personalizzato: una bella notizia verso la prossima stagione.

Trascorsi i due giorni di riposo successivi al 3-0 con il Bologna, vittoria che ha significato il ritorno in Europa del Milan, sono ricominciati gli allenamenti in vista dell’ultima sfida di campionato contro il Cagliari. Mercoledì era prevista una doppia sessione: dopo la seduta del mattino, i rossoneri si sono presentati sul ribassato a partire dalle 14.30. Compresi nel programma di giornata un torello di riscaldamento, un’esercitazione atletica e una serie di partitelle 8 contro 8 su campo ridotto.

Giovedì ci sarà un’unica seduta mattutina.

Fonte: AC Milan

Montella: “Milan-Bologna una finale. Bacca-Lapa insieme? Possibile. Sul futuro…”

L’allenatore del Milan, Vincenzo Montella, ha parlato ai giornalisti presenti a Milanello nella consueta conferenza stampa pre partita. Di seguito le dichiarazioni più importanti rese dal mister verso Milan-Bologna.

Su Milan-Bologna: “La sto vivendo come una finale, potrebbe chiudere un percorso iniziato a luglio. Sono a 99 vittorie in Serie A, la nuova società non ha ancora vinto e ci potrebbe regalare l’Europa, dobbiamo vincere”.

Sull’Europa League: “Fare i preliminari non sarebbe un problema. Vogliamo fortemente l’Europa League, siamo proiettati assolutamente verso questo traguardo”.

Sull’interazione col gruppo: “Sono migliorato molto da questo punto di vista. Il Milan ha creato una base importante, abbiamo dato alcune gioie ai tifosi e abbiamo sempre di essere un gruppo sano che è anche andato oltre le proprie possibilità. Sono orgoglioso di allenare questi ragazzi”.

Sull’Europa: “Abbiamo l’1% di vantaggio sulla Fiorentina, dipende tutto da noi, dobbiamo contare solo sulle nostre forze e questo è un vantaggio. Molto passerà dalla gara di domani”.

Sul Bologna: “È una squadra molto organizzata, con diversi giocatori di talento. Sarà una partita nella quel dobbiamo mettere molta attenzione, il Bologna non mi fa dormire tranquillo. Per me è come una finale, quindi va giocato con maggiore lucidità degli avversari. Non è importante giocare meglio degli avversari, ma vincere”.

Su Bacca-Lapadula: “Lapadula e Bacca insieme è una possibilità. A parte l’ultima partita, abbiamo sempre giocato con tre attaccanti e lo faremo anche domani”.

Sull’Inter: “All’inizio dell’anno avevamo tre obiettivi: arrivare in Europa, onorare la Coppa Italia e vincere la Supercoppa italiana. Uno lo abbiamo ottenuto, siamo usciti dalla Coppa Italia giocandocela fino alla fine e siamo vicini all’Europa. Quindi io sono soddisfatto – riporta SportMediaset – se poi arriveremo davanti all’Inter sarà ancora più bello. Sarebbe la prima volta negli ultimi anni”.

Sul possibile fallimento del match point europeo: “Non credo possa accadere, la squadra è lo specchio dell’allenatore. Non vedo l’ora di giocarla questa partita e di vincerla”.

Sulla valorizzazione della rosa: “Un allenatore deve cercare di allenare e accrescere il lavoro di tutta la rosa. In questa rosa, molti giocatori sono cresciuti di valore. Sono molto soddisfatto di essere riuscito a portare avanti quasi tutta la rosa, sono felice per come è cresciuta”.

Sulla vittoria all’andata in 9 vs 11: “L’andata e il ritorno sono due gare diverse. Sono tante le partite che hanno dato soddisfazione in questa annata”.

Sulla nuova proprietà, ancora a secco di vittorie: 
“Anch’io sono fermo a 99 vittorie in Serie A. La proprietà sta lavorando in maniera eccellente, anche se il mio focus è solo sulla gara di domani”.

Sul modulo: “Sono poche le differenze tra un modulo e l’altro, le differenze sono davvero minime”.

Sul gruppo: “Per resistere alle difficoltà ci vuole grande convinzione. Dipende soprattutto dai giocatori, che quando sono in difficoltà pensano meno ai rischi e giocano più liberi. Questo gli permette di fare meglio. Vorrei vedere sempre così la squadra”.

Sul futuro: “La società sta operando in maniera eccellente. Mi hanno fatto piacere le parole di Fassone. Anche i tifosi sono contenti e noi dobbiamo alimentare questo entusiasmo con una vittoria domani”.

Sulla rosa del prossimo anno: “Fassone è stato molto chiaro, ogni allenatore sogna di avere ad inizio luglio a disposizione già gran parte della rosa. Sarebbe un vantaggio”.

Sul Papu Gomez: “Ha detto che l’ho cercato a gennaio? Parla un po’ troppo, è un bravo giocatore, ma parla troppo (sorride, ndr)”.

Milanello, visita di Campbell: “Mi piacerebbe allenare in Italia”

L’ex difensore e leggenda dell’Arsenal, Sol Campbell, ha visitato il Centro Sportivo di Milanello. Una visita molto gradita quella dell’ex centrale inglese, che ha parlato ai microfoni di Milan TV: “Prima volta che vengo qui, è fantastico, ho sempre sentito ottime cose su Milanello. Conosco diversi giocatori che hanno giocato qui, come Muntari, Flamini e Beckham – ha detto Campbell, che poi ha aggiunto – Sto studiando molto il calcio italiano, mi piacerebbe allenare in Italia”.

Infine un giudizio sulla squadra di Montella: “Ci sono diversi giocatori di alto livello, sono tutti ottimi giocatori per me”.

Fonte: Premium Sport

Milanello: testa già a domenica

Nell’unica seduta di giornata Mister Montella ha lavorato con grande attenzione sotto l’aspetto tattico

Prosegue al Centro Sportivo di Milanello la preparazione dei ragazzi di Vincenzo Montella all’importante sfida di domenica contro il Bologna. Una gara speciale, non solo per la posta in palio, ma anche per la presentazione ufficiale della nuova divisa rossonera per la stagione 2017/18.

Ma veniamo al campo e al lavoro svolto dalla squadra. L’allenamento è iniziato, sotto una fitta pioggia, intorno alle 11.30 con il classico torello di riscaldamento. Il Mister si è poi concentrato sull’aspetto tattico, con una serie di prove in vista dell’impegno contro i felsinei. Ha chiuso la seduta una partitella.

Fonte: AC Milan