Taggato: difesa

Kjaer, colpo in canna del Milan. Ma prima una cessione

È Simon Kjaer l’uomo scelto per rimpolpare il reparto dei centrali. Il capitano della Danimarca – assicura La Gazzetta dello Sport – è pronto a ridursi l’ingaggio pur di tornare in Italia e di vestire la maglia del Milan, dove sarebbe la prima alternativa a Romagnoli e Musacchio. Ma prima sarà necessario vendere almeno un difensore: il candidato in pole è Paletta, promesso sposo del Torino.

Milan, prenotato Kjaer per la difesa. Ma servirà una partenza

Il Milan prenota Simon Kjaer. È il centrale del Fenerbahce e della Nazionale danese – fa sapere Gianluca Di Marzio – l’uomo scelto dai rossoneri per puntellare la difesa, già rimpolpata con l’arrivo di Musacchio, ma prima bisognerà cedere gli esuberi del reparto: sulla lista dei partenti c’è sicuramente Paletta (è verso il Torino) e probabilmente anche Ely e Zapata.

Milan, migliora ancora Romagnoli: può partire titolare contro l’Atalanta

Ottimismo sulle condizioni fisiche di Alessio Romagnoli. Le buone impressioni raccolte dopo l’allenamento di ieri a Milanello sono state confermate anche oggi: il difensore di Anzio ha lavorato nuovamente con il resto del gruppo, saltando soltanto la partitella di fine seduta. Merito di un ginocchio finalmente in miglioramento dopo i tanti problemi avuti nelle scorse settimane, che hanno costretto l’ex Samp a saltare le partite contro Empoli, Crotone e Roma.

Montella, dunque, può guardare con maggior tranquillità alla trasferta di sabato in casa dell’Atalanta. Si alzano le chance di recupero di Romagnoli e con esse anche di ritrovare una solidità difensiva perduta: il Milan andrà a Bergamo con una retroguardia decimata a causa di infortuni e squalifiche – i lungodegenti Abate-Antonelli più Calabria, oltre all’espulso e indisponibile Paletta – e il recupero del numero 13 sarebbe cruciale per ridare certezze a un reparto apparso in chiara difficoltà. 

Le indicazioni definitive sulle condizioni fisiche di Romagnoli arriveranno dalla seduta di rifinitura di domani, ma al momento è possibile che a Bergamo parta titolare. Il Milan, Montella e il ragazzo sono però d’accordo su un punto: non verrà preso alcun rischio, con Alessio che non forzerà e tornerà in campo solo se sarà in buone condizioni. Altrimenti, spazio a una linea arretrata totalmente inedita: De Sciglio-Gomez-Zapata-Vangioni.